Covid: staminali autologhe riparano lesioni ai polmoni

0
9
DNA sample being pipetted into petri dish with DNA gel in background

La somministrazione di cellule staminali autologhe (autotrapianto di cellule staminali) ad un paziente con forma clinica severa di polmonite interstiziale bilaterale da SARS-CoV2, prima del ricovero ospedaliero, e a più riprese nelle quattro settimane successive alla sua dimissione dall’ospedale, ha contribuito a determinare non solo una veloce negativizzazione all’esame del tampone molecolare, ma anche una totale regressione delle lesioni polmonari bilaterali a soli 40 giorni di distanza dall’esordio della malattia.

L’articolo completo su www.ansa.it