La diversità genomica dell’Africa esplorata in gruppi etnolinguistici mai considerati prima

0
10

Un lavoro di ricerca frutto di una collaborazione tra il consorzio Human Heredity and Health in Africa (H3Africa) e ricercatori accademici tra cui quelli dell’università di Cape Town (UCT) ha rilevato circa tre milioni di nuove varianti geniche raccolte analizzando il genoma di 426 persone in Africa. I risultati sono stati pubblicati su Nature.
H3Africa si occupa principalmente di studiare le malattie presenti nel continente, occupandosi dello sviluppo di infrastrutture, risorse e linee guida etiche mirate alla promozione di una ricerca africana sostenibile, condotta da scienziati del territorio e a beneficio delle popolazioni che ci vivono.

L’articolo completo su https://ilbolive.unipd.it